Il 2 luglio in Messico ci saranno le elezioni a livello federale, ossia si eleggeranno:

Il 20 agosto in Chiapas ci saranno le elezioni a livello statale e si eleggeranno:

In altre date ci saranno elezioni in altri stati del Messico con il medesimo profilo, però non termineranno che nel 2001.

Il 1 di dicembre 2000 si insedierà il nuovo Presidente della Repubblica, però non avrà un parlamento rinnovato fino al 2001.

Il 5 di dicembre 2000 si insedierà il nuovo Governatore del Distretto Federale.

L'8 di dicembre 2000 si insedierà il nuovo Governatore dello Stato del Chiapas con il nuovo Parlamento dello Stato.

Si potrebbe pensare che c'è qualcosa in questo sistema di pensato per garantire la continuità e inoltre questo sistema a cascata di elezioni fa sì che un'elezione condizioni le successive. Oltretutto questo sistema di permettere ancora 5 mesi di governo al vecchio Presidente gli dà mano libera per prendere delle decisioni che poi non si dovrà più gestire, tanto se ne va... di qui la possibilità che accada qualsiasi cosa nell'interregno!!!

Poi c'è l'altro enigma, quello di una Polizia Federale Preventiva che è al servizio diretto del Presidente della Repubblica e quindi liberata da altre pastoie burocratiche e/o giuridiche, che sta già intervenendo in tutto il Messico. L'abbiamo vista in azione all'UNAM arrestando più di 800 studenti, ma viaggia dappertutto, anche in Chiapas, dove si è già occupata dello sgombero delle comunità che "minacciano" la biosfera...

Altre variabili fanno sì che il clima non sia tranquillo: una di queste, aldilà di brogli elettorali (più certi che probabili, visto il costume elettorale in Messico!), è il tentativo di imporre il non voto o il voto forzato per il partito ufficiale grazie ad una politica che si chiama "voto del miedo", cioè della paura, che potrebbe essere imposto con un'operazione shok, che può riguardare appunto l'EZLN, o qualsiasi altra situazione considerata critica... di qui il comunicato di Marcos e David sulla possibilità di un golpe militare!

Però sarebbe senz'altro un'azione pericolosa, anche perchè non si sa come reagirebbero pure gli altri gruppi guerriglieri in Messico, che sommano ormai a più di 20... si parla di 28.

Tutto questo dovrebbe dare una pallida idea di quello che è il clima pre-elettorale, a cui si deve aggiungere la continua e strisciante militarizzazione che oramai investe tutto il paese... il passaggio continuo di soldati, carri armati e blindati, la presenza costante di militari in tutti i lati, anche davanti alle banche, non favorisce senz'altro la distensione e costituisce un'oppressiva cortina di latente minaccia...

Viene richiesta quindi la presenza di osservatori internazionali.

Senz'altro la prima elezione, quella del 2 luglio è più coperta perché è l'elezione di tutta la Repubblica. Infatti nella pagina web del IFE (Istituto Federale Elettorale) si trovano: la convocazione per i "visitatori internazionali", l'accordo che sta alla base del loro permesso di "visita" nel paese e il modulo di domanda da presentare alle ambasciate per ottenere il permesso. Anche se forse adesso è un po' tardi per partecipare visto che la scadenza per la presentazione è il 21 giugno e hanno un mese di tempo per accettarla... per chi vuole consultarla il suo indirizzo è: www.ife.org.mx

Chiaramente sarebbe importante che ci fossero lo stesso molte domande formali, anche se non vengono accettate, per dimostrare la poca buona volontà (sob!) dell'ambasciata italiana!!!

La stessa modalità dovrebbe valere per le elezioni statali in Chiapas, ma non è stato ancora emanato il relativo protocollo... stanno contrattandolo col Governo del Chiapas, appunto.

Per questo ci sarebbe ancora tempo...

Per dare alcuni dati: in Chiapas ci saranno più di tremila seggi elettorali. 372 saranno in Los Altos.

I seggi elettorali sono di tre tipi:

In Chiapas i seggi straordinari saranno quest'anno 62 da circa 30 che erano prima.

Questo aumento permette di far sì, ad es. che non debbano votare nello stesso seggio priisti o zapatisti della stessa zona...

I seggi speciali sono 5 in questa zona:

Alianza Civica porta avanti tutto un lavorio preparatorio, cercando di capire, nel mondo del possibile, dove mettere i seggi, quanti metterne, parlando con le comunità e cercando di conciliare i desideri di tutti in modo da garantire al massimo il diritto al voto. La militarizzazione e la paramilitarizzazione dello stato chiaramente sovrasta tutto questo percorso.

Inoltre Alianza Civica si prepara a ricevere i "visitatori" internazionali a cui garantirà, sempre nel mondo del possibile, un breve corso di preparazione, un'indicazione e presentazione dei posti dove recarsi e se possibile farà accompagnare gli internazionali da degli osservatori nazionali che fungano da guide e da interpreti...

Qualcuno vuole "visitare" le elezioni in Chiapas?

C'è una domanda che si può compilare presso l'ambasciata o presso i consolati, per accreditarsi per le prossime elezioni del 2 luglio: questo è il facsimile del modulo da compilare:


SOLICITUD DE ACREDITACIÓN COMO VISITANTE EXTRANJERO

SR. PRESIDENTE DEL CONSEJO GENERAL

P R E S E N T E

Con fundamento en el párrafo 2, del artículo 82, del Código Federal de Instituciones y Procedimientos Electorales, así como en el Acuerdo emitido el 17 de diciembre de 1999 por el Consejo General del Instituto Federal Electoral, que establece las bases y criterios para normar la presencia de visitantes extranjeros, y en la convocatoria expedida al efecto por el propio Consejo General, solicito se me acredite en calidad de Visitante Extranjero, toda vez que me interesa conocer el desarrollo del proceso electoral federal mexicano, para lo cual anexo copia de mi pasaporte.

Asimismo y a tal efecto, me permito proporcionar los siguientes datos:

Nombre:

Ciudad y País de Residencia Permanente:

Dirección exacta para recibir notificaciones:

Teléfono Fax E-Mail

Nacionalidad: Tipo y No. de Pasaporte: Ocupación actual:

Institución a la que Representa y Cargo:

Bajo protesta de decir verdad, manifiesto que en el desarrollo de la actividad para la que solicito ser acreditado, de autorizarse, actuaré respetando los principios de certeza, legalidad, independencia, imparcialidad y objetividad. De igual forma, declaro que cumplo con los requisitos establecidos por la convocatoria emitida y el Acuerdo del Consejo General del Instituto Federal Electoral del 17 de diciembre de 1999 y que acataré sin reservas de ninguna especie, la Constitución Política de los Estados Unidos Mexicanos y las leyes que de ella emanan, así como con los ordenamientos dictados por las autoridades mexicanas competentes.

Igualmente expreso conocer cabalmente los alcances, derechos y obligaciones que son propios de la calidad de Visitante Extranjero y en particular la de no intervenir de modo alguno en las actividades de la autoridad electoral, de los partidos políticos y de sus candidatos, de los ciudadanos mexicanos y en los demás asuntos políticos del país.

Firma

Lugar y Fecha de Presentación de la Solicitud:

Nota: En caso de que la solicitud de acreditación sea aprobada por la Comisión de Asuntos Internacionales del Consejo General del IFE, el interesado deberá entregar dos fotografías (2.5 x 3 cms.) cuando se presente a obtener el gafete que lo identifique y le facilite el ejercicio de sus actividades en calidad de Visitante Extranjero Acreditado.


altre informazioni si possono trovare alla pagina web: www.ife.org.mx sotto la voce:

ASSUNTOS INTERNACIONALES e

CONVOCATORIA e ACUERDO PARA VISITATORES EXTRANGEROS


(a cura del Comitato Chiapas di Torino)



logo

Indice delle Notizie dal Messico


home